Profilo del Vino

annata  2018

denominazione D.O.P. Friuli Isonzo

Alcool (%vol)  12.50% vol

Zuccheri  Secco

Tipo di terreno  Pianura ricca di ghiaia e ciottoli, con argilla di colore rossastro per la presenza di ossido di ferro ed alluminio. Aerale molto ventilato e secco.

Varietà d’uva Pinot bianco in purezza da vecchio vignale.

Sistema di allevamento Doppio capovolto

Metodi di difesa  Lotta integrata antiparassitaria ad impatto ambientale controllato

Produzione  70 q/ha

Epoca di vendemmia  Inizio settembre

Modalità di raccolta  Manuale in piccole cassette

Vinificazione  L’uva viene delicatamente diraspata e sottoposta a pigiatura. La fermentazione avviene a controllo termico (15°C – 18°C) in recipienti in acciaio inox.

Affinamento  Il vino, esaurita la fermentazione, viene travasato in serbatoi in acciaio inox, e lì matura sur lies per 12 mesi.

Note sensoriali

Colore  Giallo paglierino con riflessi verde limone, di ottima lucentezza.

Profumo  I profumi si dispiegano delicati regalando sensazioni di fiori bianchi (biancospino, gelsomino), di frutta (mela, pera condite da un nonnulla di litchi), che si arricchiscono di note agrumate di buccia di limone appena grattugiata e bergamotto.

Gusto  Entra in bocca con un esordio leggero che sorprende, successivamente, per freschezza e sapidità giovanili che poi fanno spazio ad un elegante rimpallarsi di aromi di crema pasticciera e vaniglia, delicatissime.
Di giusta struttura, ripropone sia al gusto che all’olfatto la sua delicata complessità.

Abbinamenti  Da gustare con un pesce pregiato all’acqua pazza; da proporre anche come elegante aperitivo.

Abbinamenti  Da offrire a 10°C., per apprezzare l’evoluzione nel bicchiere.

Profilo del Vino

annata  2017

denominazione D.O.P. Friuli Isonzo

Alcool (%vol)  13.0% vol

Zuccheri  Secco

Tipo di terreno  Pianura ricca di ghiaia e ciottoli, con argilla di colore rossastro per la presenza di ossido di ferro ed alluminio. Aerale molto ventilato e secco.

Varietà d’uva Pinot bianco in purezza da vecchio vignale.

Sistema di allevamento Doppio capovolto

Metodi di difesa  Lotta integrata antiparassitaria ad impatto ambientale controllato

Produzione  70 q/ha

Epoca di vendemmia  Inizio settembre

Modalità di raccolta  Manuale in piccole cassette

Vinificazione  L’uva viene delicatamente diraspata e sottoposta a pigiatura. La fermentazione avviene a controllo termico (15°C – 18°C) in recipienti in acciaio inox.

Affinamento  Il vino, esaurita la fermentazione, viene travasato in serbatoi in acciaio inox, e lì matura sur lies per 12 mesi.

Note sensoriali

Colore   Giallo paglierino tenue, con riflessi verdolini; di grande limpidezza e luminosità.

Profumo  Buona intensità con note tipiche di fiori bianchi (biancospino ed un tocco di tiglio) e di frutta fresca (mela e pera). Si arricchisce poi di sfumature minerali, speziate e, sfuggenti, di crosta di pane.

Gusto  Di centrata struttura e fine equilibrio; al retrolfatto le note fruttate si ampliano, ma si presentano sempre fini ed eleganti.

Abbinamenti  Vino intrigante, nobile, che fa dell’eleganza e del particolare equilibrio i suoi punti di forza. Aristocratico, deciso, ma nel contempo delicato. Da gustare con pesce nobile in cotture delicate e non, con optimum di beva tra 11 e 13°C.

Profilo del Vino

annata  2016

denominazione D.O.P. Friuli Isonzo 2016

Alcool (%vol)  13.0% vol

Zuccheri  Secco

Tipo di terreno  Pianura ricca di ghiaia e ciottoli, con argilla di colore rossastro per la presenza di ossido di ferro ed alluminio. Aerale molto ventilato e secco.

Varietà d’uva Pinot bianco in purezza da vecchio vignale.

Sistema di allevamento Doppio capovolto

Metodi di difesa  Lotta integrata antiparassitaria ad impatto ambientale controllato

Produzione  70 q/ha

Epoca di vendemmia  Inizio settembre

Modalità di raccolta  Manuale in piccole cassette

Vinificazione  L’uva viene delicatamente diraspata e sottoposta a pigiatura. La fermentazione avviene a controllo termico (15°C – 18°C) in recipienti in acciaio inox.

Affinamento  Il vino, esaurita la fermentazione, viene travasato in serbatoi in acciaio inox, e lì matura sur lies per 12 mesi.

Note sensoriali

Colore   Giallo paglierino tenue, con riflessi verdolini; di grande limpidezza e luminosità.

Profumo   Vino di buona intensità, esprime note floreali (biancospino e poi fiore di tiglio) e fruttate (dapprima pera, banana e poi più complesse, ma delicate, di frutta esotica), accompagnate da un’iniziale nota fumé ben equilibrata. Si avvertono poi toni agrumati e di erbe aromatiche (melissa).

Gusto   Di buona struttura. Si fa notare per freschezza, sapidità, corpo corretto, equilibrio ideale e buona corrispondenza naso-bocca. Persistente.

Abbinamenti   Si consiglia l’abbinamento a pesce e crostacei ed a piatti in cui si apprezza una delicata tendenza dolce (qualche formaggio fresco non acido, preparazioni a base di zucca, gnocchi di susine.

Temperatura di servizio   Da offrire fresco, non freddo idealmente a 14° C.

Riconoscimenti

Pinto Bianco 2016

Pin It on Pinterest

Share This